warning icon
YOUR BROWSER IS OUT OF DATE!

This website uses the latest web technologies so it requires an up-to-date, fast browser!
Please try Firefox or Chrome!

NATURA E SPORT

La zona è ricca di risorse naturali ed il vicino Parco delle Foreste Casentinesi offre la possibilità  di interessanti escursioni.

Le colline del Casentino sono ricche di itinerari asfaltati o sterrati attraverso i quali è possibile spostarsi da un paese all’altro in presenza di poco o nessun traffico, rumore o inquinamento. Se a fondo valle i boschi sono inframmezzati a campi di viti, girasoli, ulivi ed a centri abitati medioevali o magnifiche case in sasso isolate, salendo di quota si trovano sempre più imponenti boschi di faggi ed abete o pascoli attraversati da sentieri mantenuti e segnalati del Corpo forestale del Parco delle foreste casentinesi. Vari altri fattori oltre alla bellezza del paesaggio contribuiscono a fare la felicità  di camminatori e cicloturisti, ad esempio il clima asciutto e l’aria limpida, la presenza di frequenti fonti d’acqua e di località  di interesse storico o artistico. La posizione favorevole dell’agriturismo permette di realizzare anche partendo a piedi vari percorsi panoramici, mentre allontanandosi qualche chilometro in auto, corriera o in bicicletta la scelta diventa molto vasta.

Per i camminatori e per i ciclisti amanti del fuoristrada segnaliamo ad esempio il tratto interno al Casentino della Grande Escursione Appenninica, percorso che fra l’altro permette di raggiunge il monastero francescano di La Verna (nei pressi di Chiusi) e l’Eremo di Camaldoli dei frati Domenicani rimanendo sempre immersi in foreste spettacolari. Per i ciclisti amanti dell’asfalto segnaliamo ad esempio il classico giro “dei sette ponti, che si snoda attraverso i paesi della valle di Arezzo ed attraversa il fiume Arno appunto in sette punti oppure la panoramica scalata alla vetta della Crocina, e in generale la presenza di salite e discese sterminate e poco trafficate dalle autovetture dove piuttosto è facile incontrare altri ciclisti. Imperdibile ad esempio il tratto di 18 km di discesa che dai boschi di Camaldoli scende fino alla valle dove spicca il castello di Poppi.

escursione appenninica

 


loading
×

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X